Tutela delle D.o.p. e delle I.g.p.

La garanzia di un prodotto di qualità per i consumatori è uno degli obiettivi che la disciplina del settore vitivinicolo si prefissa di conseguire.

Il concetto di “vino di qualità”, in ambito europeo, è strettamente connesso alla presenza di specifiche caratteristiche territoriali nell’area geografica di provenienza del prodotto.
La D.o.p. (Denominazione D’Origina Protetta) consiste nel nome di una porzione di territorio o di un luogo circoscritto; il quale è preordinato ad individuare vini che presentino determinate caratteristiche qualitative dovute, sostanzialmente, a fattori naturali ed umani della zona di provenienza. Le uve, dunque, devono provenire esclusivamente da tale zona geografica; in quest’ultima deve avvenire l’intero processo di produzione del vino (dall’elaborazione alla successiva commercializzazione).
L’I.g.p. (Indicazione Geografica Protetta) è l’indicazione che individua una determinata zona territoriale, che presenti requisiti di qualità ed altre caratteristiche attribuibili direttamente al luogo di provenienza. È necessario che almeno una delle fasi del ciclo produttivo sia eseguita nell’area geografica designata.
La tutela giuridica apprestata in favore di D.o.p. e I.g.p. risulta finalizzata ad assicurare una piena corrispondenza fra aspettative del consumatore ed il nome attribuito al vino.

Il #W&CN affianca i propri Clienti nello svolgimento delle attività connesse alla produzione del “vino di qualità”; direttamente derivanti dalle caratteristiche del territorio di origine del prodotto. L’obiettivo della consulenza prestata è rappresentato dall’assistenza in favore delle aziende vitivinicole che devono garantire, da un lato, il rispetto di peculiari standard qualitativi alla platea dei consumatori; dall’altro, la sussistenza dei requisiti imposti dai marchi di qualità (D.o.p. e I.g.p.) dei prodotti.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.